venerdì 2 aprile 2010

LA MARMOLADA

..un regina alta 3.343 mt, composta da compatti calcari di coralli e altri antichi abitanti marini ed in parte coperta da un manto di ghiaccio.
Un nome probabilmente di derivazione greca, indicante il marmar - scintillio proprio del ghiaccio che la ricopre. La leggenda racconta che una vecchietta ostinata raccolse il fieno nel giorno della festa votiva della Madonna della Neve, e il giorno seguente nevicò talmente tanto da formare il ghiacciaio tuttora esistente (in parte) sotto il quale da secoli giace la vecchietta.
La cresta è composta da parecchi picchi, tra i quali la Punta Penia, Punta Rocca, Punta Ombretta,
Gran Vernel, Monte Serauta, Pizzo Serauta e staccato il Sasso di Valfredda.
La parete sud ha segnato importanti tappe nella storia alpinistica, attraverso le numerose vie che la decorano.
Abbiamo avuto il piacere di ascoltare le parole di Igor Koller - apertore della famosa via Attraverso il Pesce e di Hansjoerg Auer che pochi anni fa, all'età di 23 anni la ripetè in 3 ore versione solo (slegatoooo! - max 7b+!) .. oltre ai racconti di numerosi protagonisti di questa grande montagna.
Una serata molto affollata, organizzata dalla SOSAT, con molti alpinisti e altrettante storie!

1 commento:

La Polisportiva ha detto...

Al tempo, lessi la notizia dalla rivista PARETI, per fortuna la stavo leggendo in bagno....!
BUONA PASQUA a voi!